camino

Ecco come assicurarci che il nostro camino sia sicuro

Durante l’inverno è bello trastullarsi davanti al camino. Tuttavia, le recenti ricerche indicano che il fumo emanato dalla legna è abbastanza tossico per l’uomo. Inoltre, il camino ha bisogno di una serie piuttosto lunga di controlli prima di essere giudicato “sicuro” da uno o più esperti.

Cerca eventuali crepe, spazi vuoti o segni di usura nel rivestimento del focolare (l’interno del camino). Se il rivestimento si è deteriorato al punto che il corpo in acciaio sottostante è visibile, è necessario ripararlo professionalmente. In caso contrario, il calore eccessivo può accumularsi all’interno del camino e causare danni permanenti.

Le macchie di fumo possono essere un altro segnale che il tuo camino non funziona correttamente. Se vedi macchie sul soffitto, il fumo potrebbe fuoriuscire da uno spazio tra il focolare e il focolare. Questo è molto probabilmente perché il focolare si è sistemato – non un evento insolito in una casa più vecchia. Quando si verifica questo assestamento, le scintille che cadono nello spazio possono inviare fumo, essenzialmente agendo come un camino secondario. Potresti anche notare macchie di fumo sopra l’apertura del camino. In questo caso, il problema potrebbe essere la serranda fumaria, un meccanismo con una leva azionata a mano che ti aiuta a controllare il flusso d’aria nel camino.

Quando si tratta della griglia del camino, più grande non è necessariamente meglio. Una griglia di grandi dimensioni può tentarti di accumulare troppa legna e le fiamme risultanti possono surriscaldare pericolosamente il tuo camino. Se la tua griglia è troppo grande, sostituiscila con una più piccola più adatta alle tue esigenze.

Potresti non voler salire sul tetto per scrutare nel camino. Tuttavia, ciò non significa che dovresti ignorarlo. Far ispezionare il camino è uno dei passi più importanti che puoi fare prima di usare il tuo camino. Ricordati di aprire sempre la canna fumaria prima di accendere il camino. Chiuderlo quando non è in uso per risparmiare energia. Infine, assicurati di aver fatto scorta di legna da ardere abbastanza stagionata per goderti il tuo nuovo camino ogni volta che l’umore colpisce.

 

riciclo giardino
Previous Post
Ricicla e riutilizza i tuoi vecchi secchi di plastica
Piante da terrazzo
Next Post
Bellissime piante da balcone! Ecco qualche consiglio
15 49.0138 8.38624 1 0 4000 1 https://fondazionefortes.it 300 0